26 | 09 | 2017
Pratiche studenti PDF Stampa E-mail

pratiche studenti PRATICHE STUDENTI

sommario

  • LA COMMISSIONE PRATICHE STUDENTI: Funzioni, composizione e contatti

  • LE PRATICHE STUDENTI:  Trasferimenti

  • LE PRATICHE STUDENTI:  Passaggi

  • LE PRATICHE STUDENTI: Secondo Titolo

  • LE PRATICHE STUDENTI: CFU per Altre Attività (con Repertorio Seminari)

  • COMUNICAZIONI DELLA COMMISSIONE

commissione pratiche

La Commissione Pratiche Studenti del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza (classe LMG/01) valuta le domande di opzione (passaggio dal vecchio al nuovo ordinamento), le domande di ammissione, le domande di riconoscimento di carriere universitarie precedenti e di equipollenza, le domande di passaggio da altri corsi di laurea, da altre Facoltà e di trasferimento da altri atenei, le domande di convalida di attività formative opportunamente documentate (riconoscimento CFU per Altre attività) e di approvazione delle modifiche al piano degli studi statutario.
La Commissione offre consulenza a tutti gli interessati a tali pratiche, in giorni ed orari prestabiliti (Ricevimento): -linkare “Ricevimento”al paragrafo sottostante ”I docenti di contatto per i colloqui informativi- attraverso tali colloqui si consente a ciascun soggetto richiedente di ottenere indicazioni informali in ordine alla propria posizione, prima ancora di aver presentato le richieste formali in Segreteria Studenti e, dunque, anche al fine di consentire agli interessati una più ponderata valutazione circa l’opportunità di procedere nella propria pratica.
La Commissione non rende pareri scritti né risponde a richieste pervenute a mezzo di posta elettronica.
Per tutti gli aspetti di tipo amministrativo gli studenti devono rivolgersi alla Segreteria Studenti in Via G. De Nicastro, Complesso S. Agostino, o consultare il sito www.unisannio.it/studenti.

La Commissione:
Presidente
- Prof. Nicola Cipriani
Componenti -
Prof. Roberto Virzo, Dott.ri Cristina Ciancio, Katia Fiorenza, Marco Mocella, Mario Griffo

I Docenti di contatto per i colloqui informativi:
Dott. Marco Mocella
, riceve presso il Dipartimento DEMM
, ogni mercoledì dalle ore 12:00 alle ore 13:00;
Prof. Roberto Virzo, riceve in Via Calandra, nella sala docenti, ogni martedì alle ore 11.00, presso l'ufficio "commissione istruttoria pratiche studenti", 1° piano (ex Presidenza)..

 

trasferimenti

Il trasferimento da altro Ateneo (in entrata) è la modalità con la quale uno studente, iscritto  presso  altro Ateneo, chiede di essere trasferito allo stesso o ad un altro corso di studio, di uguale livello, di questa Università.
Presso la Facoltà di Giurisprudenza, per l’a.a. 2012/2013 sono attivi i seguenti corsi di laurea:
• I e II anno della laurea Magistrale in Giurisprudenza a 30 esami
• III, IV e V anno della laurea Magistrale in Giurisprudenza a 32 esami
Pertanto, gli studenti provenienti da altri Atenei possono richiedere di:
• Iscriversi al I anno della Laure Magistrale in Giurisprudenza a 30 esami (se tra i crediti conseguiti nell’Ateneo di provenienza non è possibile riconoscerne almeno 31)
• Iscriversi al II anno della Laurea Magistrale in Giurisprudenza a 30 esami (se tra i crediti conseguiti nell’Ateneo di provenienza è possibile riconoscerne da 31 a 60)
• Iscriversi al III anno della Laurea Magistrale in Giurisprudenza a 32 esami (se tra i crediti conseguiti nell’Ateneo di provenienza è possibile riconoscerne da 61 a 90)
• Iscriversi al IV anno della Laurea Magistrale in Giurisprudenza a 32 esami (se tra i crediti conseguiti nell’Ateneo di provenienza è possibile riconoscerne da 91 a 120)
• Iscriversi al V anno della Laurea Magistrale in Giurisprudenza a 32 esami (se tra i crediti conseguiti nell’Ateneo di provenienza è possibile riconoscerne almeno 121).

Suggerimenti operativi e procedura amministrativa
Gli studenti già iscritti ad altro Ateneo che intendano iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, prima di intraprendere la pratica di trasferimento, possono ottenere un colloquio informativo con i docenti di contatto della Commissione pratiche studenti. Pertanto, il soggetto interessato dovrà recarsi, durante gli orari di ricevimento (link agli orari), al “colloquio informale” munito di apposita certificazione attestante gli esami superati presso l’Università di provenienza, onde chiedere indicazioni sugli esami e sui relativi CFU che, a fronte della eventuale presentazione di una richiesta formale di trasferimento, gli verrebbero presumibilmente riconosciuti.
Una volta verificata la opportunità di procedere al trasferimento, gli interessati dovranno preventivamente avviare, presso l'Università di provenienza, la procedura di "trasferimento in uscita", richiedendo, oltre ad un certificato storico degli esami sostenuti, un nulla osta al fine di intraprendere la pratica di trasferimento. Successivamente, lo studente potrà recarsi agli sportelli della Segreteria Studenti dell’Università degli Studi del Sannio (sita in Via G. De Nicastro, complesso S. Agostino) e ritirare la relativa modulistica ovvero potrà scaricarla direttamente dal sito http://www.unisannio.it/studenti/trasferimenti.html (Domanda di trasferimento - Mod. TE/1, Modulo richiesta riconoscimento esami – Mod. TE/2, Foglio notizie). Infine, tutta la documentazione richiesta dovrà essere consegnata agli sportelli della Segreteria Studenti. Al fine di agevolare una corretta valutazione comparativa degli insegnamenti indicati, allo studente è suggerito di allegare, altresì, un piano di studi della Facoltà di provenienza.

passaggi

Il passaggio è la possibilità, per lo studente regolarmente iscritto all’Università degli Studi del Sannio, di passare da un corso di laurea ad un altro di uguale livello, afferente alla medesima Facoltà o ad altre dell’Ateneo, oppure ad un nuovo indirizzo di studio del medesimo corso di laurea, secondo quanto garantito dal sistema universitario nazionale.
Presso la Facoltà di Giurisprudenza, per l’a.a. 2012/2013, sono attivi i seguenti corsi di laurea:
• I e II anno della laurea Magistrale in Giurisprudenza a 30 esami
• III, IV e V anno della laurea Magistrale in Giurisprudenza a 32 esami,

Sono, invece, ad esaurimento i seguenti corsi di laurea:
• laurea V.O. (quadriennale) in Giurisprudenza (matr. 020) e Scienze Politiche (matr. 132)
• diploma universitario in Operatore Giuridico d’Impresa (matr. 089) e Consulente del lavoro (matr. 252)
• laurea (triennale) in Scienze giuridiche (matr. 256) e Operatore Giuridico d’Impresa (matr. 257)
• laurea specialistica (N.O.) in Giurisprudenza (matr. 601)
• laurea magistrale (ciclo unico) in Giurisprudenza a 48 esami (matr. 904).

Pertanto:

gli studenti provenienti dai corsi di studio di altre Facoltà dell’Università degli Studi del Sannio, potranno effettuare il passaggio al Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza a 30 esami (se verranno iscritti al I o II anno di corso) o a 32 esami ((se verranno iscritti al III, IV o V anno di corso);

gli studenti provenienti da uno dei corsi di studio ad esaurimento della Facoltà di Giurisprudenza dovranno rispettare la seguente disciplina, coerente con i limiti temporali, stabiliti dal Senato Accademico nella seduta del 18 luglio 2007 e dal Rettore con Decreto Rettorale n. 57 del 19 gennaio 2012, per il completamento degli studi:
• iscritti alle Lauree V.O. (quadriennali) in Giurisprudenza (matr. 020) e Scienze Politiche (matr. 132) e ai Diplomi Universitari in Operatore Giuridico d’Impresa (matr. 089) e Consulente del lavoro (matr. 252): dovendo concludere i loro studi e conseguire il relativo titolo entro la sessione straordinaria (maggio 2013) dell’anno accademico 2011/2012, essi potranno effettuare il passaggio alla Laurea Magistrale a 32 esami o 30 esami (a secondo dell’anno di corso a cui si può essere iscritti in base al numero di CFU riconosciuti), entro il termine massimo del 15 ottobre 2012;
• iscritti alle Lauree (triennali) in Scienze giuridiche (matr. 256) e Operatore Giuridico d’Impresa (matr. 257): dovendo concludere i loro studi e conseguire il relativo titolo entro la sessione straordinaria dell’anno accademico 2012/2013, essi potranno effettuare il passaggio alla Laurea Magistrale a 32 esami o 30 esami (a secondo dell’anno di corso a cui si può essere iscritti in base al numero di CFU riconosciuti), entro il termine che sarà stabilito per i passaggi dell’anno accademico 2013/2014 (presumibilmente ottobre-novembre 2013);
• iscritti alla Laurea Specialistica in Giurisprudenza (matr. 601): dovendo concludere i loro studi e conseguire il relativo titolo entro la sessione straordinaria dell’anno accademico 2014/2015, essi potranno effettuare il passaggio alla Laurea Magistrale a 32 esami o 30 esami (a secondo dell’anno di corso a cui si può essere iscritti in base al numero di CFU riconosciuti), entro il termine che sarà stabilito per i passaggi dell’anno accademico 2014/2015 (presumibilmente ottobre-novembre 2015);
• iscritti alla Laurea Magistrale (ciclo unico) in Giurisprudenza a 48 esami (matr. 904): potranno effettuare il passaggio alla Laurea Magistrale a 32 esami o 30 esami (a secondo dell’anno di corso a cui si può essere iscritti in base al numero di CFU riconosciuti), entro il termine che sarà stabilito per i passaggi in ciascun anno accademico (presumibilmente, ottobre-novembre).

Suggerimenti operativi e procedura amministrativa
Anche per gli studenti che effettuano il passaggio ad altro corso di laurea valgono i suggerimenti dettati per i trasferimenti da altri Atenei in ordine alla valutazione della carriera pregressa in sede di colloquio informale con i docenti di contatto della Commissione pratiche studenti.
Per quanto riguarda le modalità di riconoscimento degli esami precedentemente sostenuti, si precisa che:
• per le integrazioni da 1 e 2 CFU è previsto, in caso di esito positivo, solo una idoneità priva di voto ;
• per le integrazioni da 3 CFU in poi, viene attribuito allo studente un voto in trentesimi;
• la iscrizione ai diversi anni del corso di laurea viene realizzata sulla base dei crediti maturati e riconosciuti, come indicato nella tabella seguente:

CFU RICONOSCIUTI ANNO DI ISCRIZIONE
0 – 32 Primo anno
33 – 61 Secondo anno
62 – 87 Terzo anno
> 87 Quarto anno
- Quinto anno

E’ possibile consultare le Tabelle predisposte dal Consiglio di Corso di Laurea per il passaggio tra i diversi curricula e le eventuali integrazioni richieste.
Per quanto riguarda, invece, gli adempimenti amministrativi, lo studente potrà recarsi agli sportelli della Segreteria Studenti dell’Università degli Studi del Sannio (sita in Via G. De Nicastro, complesso S. Agostino) per ricevere informazioni, ritirare la relativa modulistica e eseguire gli adempimenti richiesti, ovvero può accedere alla pagina http://www.unisannio.it/studenti/passaggicorso.html e scaricare direttamente la modulistica (Domanda di passaggio – Mod. PS/1 e Modulo richiesta riconoscimento esami – Mod. PS/2). 
Al fine di agevolare una corretta valutazione comparativa degli insegnamenti indicati, allo studente è suggerito di allegare, altresì, il piano di studi del corso di studi di provenienza.

secondo titolo

Gli studenti già in possesso di un titolo di laurea che intendono conseguire un secondo titolo possono iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza richiedendo le informazioni necessarie e la modulistica agli sportelli della Segreteria Studenti dell’Università degli Studi del Sannio (sita in Via G. De Nicastro, complesso S. Agostino), ove andrà consegnata tutta la documentazione richiesta, ovvero possono accedere alla pagina http://www.unisannio.it/studenti/secondotitolo.html e scaricare direttamente la modulistica (Dichiarazione sostitutiva seconda iscrizione – Mod. S/1, Istanza di iscrizione al Magnifico Rettore – Mod. S/2, Richiesta parere ai fini dell'iscrizione – Mod. S/3, Foglio notizie – Mod. I/1).
Tra i diversi adempimenti richiesti, lo studente interessato troverà anche la compilazione della Richiesta di parere al Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, ai fini del riconoscimento delle attività didattiche svolte nella precedente carriera universitaria, già conclusa.
A tal fine, si ricorda che chiunque sia interessato può procedere preventivamente ad una valutazione della precedente carriera, mediante il colloquio informale con i docenti di contatto della Commissione pratiche studenti, per il riconoscimento, ai fini della dispensa (totale o parziale), degli insegnamenti già sostenuti per il conseguimento del primo titolo di laurea.  Al fine di agevolare una corretta valutazione comparativa degli insegnamenti indicati,si consiglia di produrre una certificazione degli esami sostenuti e il piano di studi del corso di studio precedentemente concluso.

altre attività

Ai fini del conseguimento del titolo finale, il piano di studi del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza (quinquennale a ciclo unico) prevede l’acquisizione di 5 CFU per Altre attività formative (per la Laurea Specialistica ad esaurimento sono, invece, previsti 2 CFU). A tal fine possono essere riconosciuti allo studente crediti acquisiti mediante attività formative di tipo seminariale organizzate dalla Facoltà di Giurisprudenza, o tirocini previamente autorizzati dalla Facoltà.
Tutte le attività hanno finalità formative congruenti con gli obiettivi formativi del corso di laurea. Il riconoscimento dei crediti avverrà attraverso la seguente procedura:
• la richiesta di riconoscimento può essere effettuata tutto l’anno presso la Facoltà di Giurisprudenza, nella sede della Segreteria di Presidenza in Via Calandra (vedi orari di sportello);
• lo studente che abbia maturato il totale dei CFU richiesti (5 per la LM e 2 per la LS) può presentare una dichiarazione sostitutiva di certificazione che deve essere conforme al Modello predisposto: Dichiarazione sostitutiva di certificazione. E’ fatta salva la possibilità di conseguire un riconoscimento parziale dei CFU acquisiti nei soli casi in cui lo studente abbia necessità di completare il curriculum in vista di passaggi o trasferimenti ad altri corsi di Laurea;
• la dichiarazione, compilata e consegnata alla Segreteria di Presidenza, viene sottoposta alla valutazione del Consiglio di Corso di Laurea, che provvede ad attribuire i CFU maturati con apposita deliberazione.
Per consentire agli studenti interessati di verificare l’effettivo raggiungimento del totale dei CFU richiesti, si procederà ad un costante aggiornamento dell’elenco (vedi link che segue) dei seminari utili al suddetto fine e dei corrispondenti crediti (o frazioni di credito) attribuiti ad essi dal Consiglio del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza.
L’entità dei crediti verrà stabilita in relazione alla attività svolta e sulla base del parametro in essere nella Facoltà di Giurisprudenza: 1CFU = 25 ore di impegno complessivo.
Si richiama l’attenzione degli studenti interessati sul fatto che la verifica della effettiva partecipazione ai seminari indicati nella richiesta di riconoscimento crediti per “Altre attività” sarà effettuata esclusivamente sulla base delle risultanze del foglio presenze datato, controfirmato e depositato dal docente responsabile del seminario presso la Segreteria di Presidenza della Facoltà di Giurisprudenza.

Repertorio seminari

comunicazioni

Delibere della Commissione pratiche studenti

News e FAQ

 

 

 
Utilità
Vinaora Visitors Counter
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday2125
mod_vvisit_counterYesterday1935
mod_vvisit_counterThis week4738
mod_vvisit_counterLast week12442
mod_vvisit_counterThis month41975
mod_vvisit_counterLast month17458
mod_vvisit_counterAll days4382043
Recapiti
Dipartimento DEMM:
P.zza Arechi II - 82100 Benevento
 +39.0824.305210
 Fax +39.0824.305229
 demm@unisannio.it

Plesso Giurisprudenza:
Via Calandra, 4 - 82100 Benevento

Sad Giurisprudenza:
 +39.0824.305312
 +39.0824.305316
 Fax +39.0824.305315
 sad.giurisprudenza@unisannio.it